Impressioni statunitensi (PMA 2009 Report)

Written on 13 marzo 2009 – 11:32 | by Falsomagro |

pmalogo240A freddo, a una settimana di distanza dalla chiusura del Photo Marketing Association, la annuale fiera della fotografia che si svolge a Las Vega e che raccoglie produttori, addetti ai lavori e pubblico vario legati al mondo della fotografia, vi propongo alcune delle riflessioni mie e del BuonTeo sul momento attuale dell’universo fotografico.

L’articolo che abbiamo pubblicato su Hardware Upgrade è intitolato “PMA 2009: la crisi come occasione?” e si snoda principalmente attorno a un’idea ben precisa. Il momento di crisi economica mondiale a portato i produttori di fotocamere a lasciare da parte per un attimo la corsa a chi ce l’ha più grosso (il numero di megapixel sul sensore, l’escursione dello zoom, il valore di ISO massimo) per concentrarsi su cose più serie.

Abbiamo Pentax che ha deciso di entrare nel mondo delle fotocamere bridge, Olympus che ha ampliato la sua gamma di reflex, Panasonic che ha rotto ogni confine alla convergenza, Fujifilm che punta su un sensore di nuova generazione ad altissima gamma dinamica, Sony che porta la qualità delle sue reflex nel mondo bridge.

Abbiamo poi un sottobosco di produttori di accessori che per la prima volta dall’avvento del digitale (e della rincorsa al ‘numero’) ha potuto ritagliarsi lo spazio che si merita, riportando la fotografia a quello che è in verità, una azione creativa, che va supportata con i giusti mezzi prima e dopo lo scatto. Non più solo l’atto di registrare su scheda di memoria una serie di puntini colorati, come sembrava ormai la piega presa dalla fotografia digitale. Nel report trovate ampio spazio dedicato agli accessori, dai software ai flash, passando per cavalletti e riflettori.

La cosa che mi ha colpito di più della fiera? A parte la mancanza di stand e pubblico è stata la nuova Sony Cyber-shot HX1 e le sue funzioni di scatto a raffica per ottenere panorami con una sola carrellata oppure foto nitide e poco rumorose anche in condizioni di scarsa illuminazione. Per avere un’idea di quello che fa vi rimando al video.

Tags:

Leave a Reply

(obbligatorio)

(obbligatorio)