Nuova vita a una foto vecchia

Written on 13 settembre 2009 – 20:10 | by Falsomagro |

L’esperienza in post-produzione pian-piano accumulata e il progresso della tecnologia di gestione delle immagini possono fare piccoli miracoli sulle vecchie foto. Mi ricordo che una delle prime volte che ho sentito parlare un fotografo professionista, mi  aveva colpito il fatto che consigliasse di scattare sempre in RAW, anche se a quel tempo i software di gestione delle immagini non dessero grandi vantaggi rispetto al JPEG ottenibile in macchina. Il fotografo diceva proprio che il progresso della tecnologia nella gestione dei dati dei sensori avrebbe potuto portare a risultati inaspettati nel giro di pochi anni e una foto poco graffiante, con una adeguato sviluppo, avrebbe potuto diventare 10 volte più bella.

Ammetto che io sono andato a riprendere un vecchio JPG della mia Olympus E-500, scattato nel 2007 direttamente in formato compresso, ma anche a partire da dati così “limitati” il risultato del trattamento con Photoshop e soprattutto con i filtri di NIK Software (Tonal Contrast su tutti) è una nuova vita a una foto che nella mente al momento dello scatto era molto graffiante, vivace, “crispy”, ma che alla prova del display era risultata poco soddisfacente, un po’ piatta, fredda e poco contrastata.

Ecco l’originale e la nuova versione, cosa ne pensate?

Leave a Reply

(obbligatorio)

(obbligatorio)