Guarda che Luna

Written on 29 gennaio 2010 – 13:01 | by Falsomagro |

Ero indeciso se iniziare con il titolo qui sopra o con “Spunta la luna dal monte“, visto che anch’esso sarebbe stato un titolo azzeccato, in quanto la luna sorgeva dalla Mina, appena sopra Creva. Stavo per lasciare l’ufficio quando l’ho vista lì, fuori dalla finestra.

Ho subito impugnato la Sony Apha 550 appoggiata sulla scrivania, ho montato il vecchio 80-200m f/2.8 Tokina del capo, impostato la priorità di diaframmi, l’esposizione spot e la compensazione a -1 EV. ISO al minimo, finestra aperta, obiettivo apoggiato al davanzale e “shoot”.

Il risultato è in linea con quanto mi aspettavo: tanti megapixel, ma un’immagine un po’ morbida, a causa sia della lente, sia del sensore zeppo di fotodiodi. Un breve passaggio in Photoshop per dare un po’ di maschera di contrasto e via.

Consigli per la post-produzione? Avreste scattato in modo diverso?

  1. 4 Comments to “Guarda che Luna”

    1. Marcopino scrive:

      e guardo il mondo da un oblò…

    2. Dorin scrive:

      my 2 cents
      http://www.flickr.com/photos/doringega/3492512370/

      Canon 75-300
      Exposure: 0.001 sec (1/1000)
      Aperture: f/5.6
      Focal Length: 300 mm
      ISO Speed: 400
      Exposure Bias: 0 EV

    3. Matteo Cervo scrive:

      Sai dirci con quale apertura hai scattato? Chiudendo il diaframma si potrebbe ottenere un po’ di nitidezza in più. Altrimenti in postproduzione esistono diverse tecniche di filtraggio che enfatizzano il lavoro già egregiamente fatto dalla maschera di contrasto.

    4. Falsomagro scrive:

      f/9, ma è il sensore a sembrarmi un po’ pastoso ;-)

    Leave a Reply

    (obbligatorio)

    (obbligatorio)